Milan News, Notizie AC Milan, Calciomercato Milan, risultati Milan, classifica Serie A Tim

Conte, le parole nel post-partita di Inter-Milan

MILANO - Alle 20.45, a San Siro, Inter e Milan si sono affrontate nei quarti di finale di Coppa Italia. Ed è un derby da gara secca, dentro o fuori. La vincitrice andrà ad affrontare in semifinale una tra Juve e Spal. Queste sono statee le parole rilasciate nel post partita dal tecnico nerazzurro, Antonio Conte. SULLA PARTITA - Siamo in semi-finale, come lo scorso anno e siamo contenti e lo sono io per i miei calciatori. Hanno interpretato bene la partita dall'inizio alla fine. Il Milan è un'ottima squadra e non è in testa alla classifica per grazia ricevuta. Sono contento per aver eliminato una squadra così forte. SUI VALORI DELLE DUE SQUADRE - I valori delle due squadre sono importanti. In 11vs11 abbiamo avuto comunque occasioni importanti. Penso che il risultato fino all'espulsione non fosse giusto. Il loro portiere è stato il migliore in campo. Anche stasera c'è un fatto che ci deve far riflettere. Creiamo tantissimo e tiriamo molto, ma concretizziamo molto poco. Capitano poi partite che non riesci a vincere. SULLA LITE E LA DEDICA AI TIFOSI - Sulla lite penso che faccia parte dei derby. I derby non sono passeggiate della salute. Lo sentivano loro e lo sentiamo noi. Giusto penso dedicare la vittoria del derby ai tifosi, specie quelli che ci hanno accolto oggi al nostro arrivo in pullman. Vogliamo condividere con loro questa gioia. Ora testa a sabato contro il Benevento. SU ERIKSEN - Eriksen non parte. La rosa è questa e non partirà nessuno. Con lui sto lavorando molto dal punto di vista tattico, specie per trovare un'alternativa a Brozovic. Lui sta lavorando per diventarlo. Eriksen fa parte del progetto e sono contento per il suo gol. SUL BILANCIO - Il mio bilancio dopo un anno e mezzo dell'Inter non c'è. Preferisco che li facciano gli altri i bilanci. Sui miei confronti c'è sempre tanta aspettativa. Bisogna però dare tempo alle persone di lavorare. Stiamo facendo dei numeri statisticamente importanti. Spesso con noi guardano sempre il bicchiere mezzo vuoto, a differenza di altre squadre dove si guarda quello mezzo pieno. [caption id="attachment_544857" align="alignnone" width="4056"] Alessio Romagnoli e Romelu Lukaku, in azione nel derby di Coppa Italia[/caption] >> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio!
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU ilMilanista.it